Ci sarà anche Confindustria Toscana alla Conferenza regionale della cooperazione allo sviluppo che si terrà il 22 novembreFirenze.

Organizzata dalla Regione Toscana e ospitata presso la sede dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo a Firenze (Aula Magna – Largo Braille 4), la Conferenza “Toscana e cooperazione – Da sviluppo locale a opportunità globale” vuole offrire una visione più generale sul tema che, oltre a dare conto dei risultati e delle attività svolte in questi anni, fornisca una lettura degli scenari nazionali e internazionali nei quali innestare una prospettiva di lavoro futuro.

In particolare, sarà il momento in cui valutare i mutamenti degli ultimi anni attraverso le testimonianze di attori a vario titolo coinvolti, con l’obiettivo di comprendere quale ruolo i territori e le loro reti potranno svolgere nell’affrontare temi vecchi e nuovi in un contesto fortemente cambiato in termini di sensibilità, impegno e consapevolezza dei processi di sviluppo.

Al tempo stesso, sarà dato modo ai partecipanti di confrontarsi, attraverso sessioni di lavoro parallele, su aspetti specifici della cooperazione internazionale. La seconda parte della Conferenza sarà, infatti, articolata in quattro gruppi di lavoro – “Cooperazione e migrazione“, “Il business inclusivo“, “Governance e strumenti del sistema toscano della cooperazione” e “Educazione allo sviluppo” – che approfondiranno tematiche specifiche con l’obiettivo di elaborare delle raccomandazioni in termini tecnici e politici a supporto di un futuro percorso di lavoro comune.

A Confindustria Toscana è stato chiesto di coordinare il gruppo di lavoro sul business inclusivo, tenuto conto dell’impegno nel favorire la partecipazione delle aziende nei programmi di cooperazione, affiancandole già dalle fasi di ideazione e sviluppo di progetti anche in questo particolare ambito.

In allegato sono disponibili il Programma dell’iniziativa, le Schede di orientamento ai gruppi di lavoro e il Modulo di iscrizione alla Conferenza regionale.

 

Condividi: