foto de Il Sole 24 Ore

Il Tribunale amministrativo regionale (Tar) della Toscana ha accolto i ricorsi presentati dai comitati e da sei Comuni della Piana fiorentina annullando il decreto legge che ha approvato la Via (valutazione di impatto ambientale) e ha dato così il via libera alla realizzazione della nuova pista dell’aeroporto «Vespucci» di Firenze. Toscana Aeroporti annuncia un immediato appello al Consiglio di stato con la richiesta di sospensiva.

Marco Carrai (Presidente di Toscana Aeroporti) : Sembra il gioco dell’oca continua il presidente di Toscana Aeroporti – Con questa sentenza si ferma la Toscana, lo sviluppo e si fermano i  lavoratori che sarebbero stati assunti per fare l’opera».

Leonardo Bassilichi (Presidente della Camera di Commercio di Firenze): “(..) Abbiamo perso almeno un anno, perché è questo il tempo necessario affinché ci possa essere un’altra valutazione».

Fabrizio Monsani (Commissione Multinazionali e Investitori Esteri di Confindustria Toscana) «In questa città accadono cose assai strane e incredibili si sfoga – Quello che è successo lunedì rappresenta una cattiva pubblicità per il nostro territorio e non fa altro che allontanare gli investitori, rischiando di far scappare chi invece ha deciso di fare impresa qui. La sentenza del Tar ha creato un senso di sfiducia perché tutti gli investimenti fatti dalla Regione e dai privati, in questo modo vengono buttati via».

Condividi: